mercoledì 20 luglio 2011

Il dessert (facile e veloce ) nel bicchiere



A fine pasto, molti, tanti, non possono fare a meno di mangiare qualcosa di dolce….io sono tra questi ahimè, con uno “sweet tooth” grande quanto oggi e domani…
Ogni volta che accade, puntualmente, mi viene in mente un detto popolare milanese che più o meno recita cosi: “la bocca non è stracca se non sa di vacca” laddove la vacca sta per il formaggio e dove questo sta per il dessert. Non mi viene di certo in mente perché abbia voglia di formaggio ma sono ormai certa che tra yogurt, ricotta, spalmabili e molli, la maggior parte dei dolci sia indissolubili dal suo latticino quindi è come se in un certo senso si rispettasse questa tradizione...Vabbè, sotterfugi e giri di parole a parte, è vero che dessert a base di formaggi ne abbiamo a profusione e a volte uno in più non guasta. Quello che ho realizzato è il frutto di voci sparse e raccolte qua e là sull'argomento in questione: la vicina di casa usa solo zucchero a velo, il libro sugli smoothies parla di bacche di vaniglia e panna, la mia amica Chiara solo mascarpone e cosi via. Insomma, il panorama è alquanto variegato e anche io ho sperimentato una  mia personalissima versione.
Anche questa volta, pochi ingredienti ( e sostituibilissimi) ed un po’ di fantasia…






Ingredienti che ho usato io sono:

3-4 savoiardi
Caffè appena dolcificato
250 ricotta (per 3 bicchieri)
25gr zucchero a velo
Prugne rosse (ma anche albicocche, melone…)
Acqua
Zucchero q.b.

 



Procedimento

Spezzettate e bagnate i savoiardi con caffè adagiandoli sul fondo di un bicchiere. Sbattete la ricotta con lo zucchero a velo sino a creare una cremina morbida e consistente. Versatela sui biscotti e mettete in frigorifero per almeno un’ora. Lavate e sbucciate la frutta, tagliatela a pezzetti piccoli o frullatela e mettetela in un pentolino a fuoco dolce con poca acqua e zucchero lasciando che diventi purea. Io l’ho lasciata più liquida. Versate sul bicchiere una volta trascorso il tempo.
Ho preparato una versione light, senza caffè per mio figlio  : ho usato l'orzo per bagnare i savoiardi e del cacao mescolato alla ricotta, ho decorato con granella di nocciole.








3 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...