giovedì 13 settembre 2012

Salame alle nocciole e caffè





A ben vedere,  più che un salame sembra una "soppressata calabrese" J . Un po’ per via della fretta  -erano in arrivo amichetti di mio figlio- un po’ per mia incapacità, la forma data è questa e di meglio non sono riuscita a fare. Per fortuna è piaciuto  e pochi hanno badato all’aspetto.  Nella preparazione  di un classico come il salame al cioccolato, volendo conciliare le rimasuglie di biscotti-frantumati ( riciclate gente, riciclate! ) con nuove golosità, mi sono messa alla ricerca di una ricetta particolare e mai provata. Ne ho trovata una con firma Simone Rugiati – tratta dal volume “La grande cucina italiana -  Cucina Rapida “ - che in qualche modo si prestava con l’unica differenza – davvero la sola – che lo chef ha utilizzato cioccolato bianco, mentre io ho tirato fuori dal frigo due tavolette di quello al latte, meno dolce rispetto al primo. Vabbè, detto questo,  una manciata di nocciole  o in alternativa frutta secca – eh si  non è proprio quello che si dice ipocalorico J - e il resto è storia e poche briciole avanzate  sulla tavola.

Ingredienti
250 gr. di cioccolato al latte o bianco
100 gr.  di zucchero (io ne ho messo un paio di cucchiai in più)
300 gr. di biscotti secchi
100 gr. di burro
2 tuorli
1 manciata di nocciole
2 cucchiai espresso ristretto (io ho usato il decaffeinato)





Fondete il cioccolato a bagnomaria, facendo attenzione a che non attacchi. Nel frattempo montate il burro morbido con lo zucchero, unite i tuorli uno alla volta. Quando il composto è bello spumoso aggiungete il cioccolato fuso tiepido facendolo cadere a filo. Aggiungete il caffè e i biscotti sbriciolati grossolanamente e amalgamate con  un cucchiaio , incorporando anche le nocciole. (io le ho frantumate un po’).
Avvolgete il composto in un foglio di carta da forno modellando a salame e chiudendo le 2 estremità a caramella. Lasciate rapprendere in frigorifero per 2 ore e servite poi a fette spesse.

4 commenti:

  1. Hai ragione...però, se posso permettermi, così è doppiamente originale, perchè non è il solito salame di cioccolato..ma è la soppressata alle nocciole e caffè ;)
    Bacio !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero Mary ogni tanto è bello variare...

      Elimina
  2. Al salame di cioccolato gli diamo la forma di salame, al tuo, gli diamo la forma di soppressata al caffe' e nocciole, ricetta nuova, forma nuova. Dai non mi sembri incapace ti e' venuto speciale e goloso!

    RispondiElimina
  3. Soppressata,salame o quello che è conta la sostanza e io questo te lo sgraffigno subito perchè le mie bimbe lo adorano!1
    Un bacio
    Monica

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...